Site logo

Tel. 0372.458640 - Fax 0372.38638 - info@apicremona.it

“Se vuoi che il tuo Paese produca, acquista ciò che il tuo Paese produce” Contattami

15.12.2016 CONVEGNO PREMI DI RISULTATO E WELFARE AZIENDALE

Apindustria Confimi Cremona, l’ordine provinciale dei consulenti del lavoro di Cremona e gli ordini dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Cremona e Crema
organizzano un convegno di approfondimento in materia di
 

PREMI DI RISULTATO E WELFARE AZIENDALE
Giovedì 15 Dicembre dalle ore 9.00 alle ore 13.00
presso la Sala Convegni di Apindustria Confimi Cremona, Via G. Pedone n. 20 (CR)
  

La legge di stabilità 2016 ha reintrodotto, a decorrere dal 2016, un sistema di tassazione agevolata divenuto operativo con il D.P.C.M. attuativo dei commi da 182 a 190 dell’art.1 L.n.208/2015.       
Le istruzioni emanate dall’Agenzia delle Entrate con circolare n.28/E del 15/06/2016 hanno successivamente chiarito i dubbi sorti sull’applicazione dell’agevolazione esaminando anche le nuove disposizioni in materia di benefit.
Ne segue pertanto che per il 2016 saranno assoggettabili a imposta sostitutiva, pari al 10%, le erogazioni premiali previste da accordi collettivi, di secondo livello, sia aziendale che territoriale fino ad un ammontare di € 2.000,00, per i lavoratori il cui reddito di lavoro dipendente, nel periodo d'imposta precedente, sia risultato non superiore a € 50.000,00.
Nel corso verranno analizzate le diverse possibilità introdotte dalla normativa per  una corretta impostazione delle stesse alla luce anche delle operazioni di conguaglio di fine anno e  delle modifiche apportate all’art 51 Tuir per le somme di produttività destinate al  welfare aziendale.
 
PROGRAMMA

  • Le disposizioni contenute nella Legge di stabilità 2016
  • Concetto di contrattazione collettiva e applicabilità della detassazione
  • Definizione dei criteri di produttività nell’accordo sindacale
  • Contenuti e vincoli nel Decreto attuativo del 25 marzo 2016
  • Caratteristiche degli elementi premiali detassabili
  • Limiti quantitativi 2016 della retribuzione detassabile e modalità per l’innalzamento a €.2.500
  • Gestione amministrativa della detassazione
  • Destinazione di somme di produttività al welfare aziendale: conseguenze fiscali
  • Disciplina fiscale in materia di welfare aziendale dell’art. 51 Tuir
  • Art 51 tuir la disciplina dei principali “ fringe benefit ”
  • “Voucher”  per il riconoscimento di servizi di welfare
  • Le operazioni di conguaglio contributivo e fiscale di fine anno
 
RELATORE: Dott. Guido Lanfranchi di Area Impresa srl

Ingresso libero con preiscrizione obbligatoria compilando il
MODULO, da restituire a mezzo fax 037238638 o e-mail info@apicremona.it